Sapori di Dalmazia

La gastronomia è la parola che deriva dal greco gaster (stomaco) e nomos (regola, ordine). Indica l’arte di preparare il cibo e la cultura di raccomandazione o la selezione di cibo. In breve, il gastronomo è colui che s’intende della buona cucina. Pave Borić, proprietario della villa Borić, è senza dubbio uno di essi. Quando si tratta della cucina dalmata, questo alberghiero di grande esperienza e vincitore di numerosi premi e riconoscimenti di professione, ha tanto da dire. Quindi ha elencato per gli utenti del presente sito web alcuni cibi che ogni amante della buona cucina deve degustare durante la sua visita alla Dalmazia. In questo modo, oltre al piacere gastronomico, potranno conoscere meglio la tradizione della cultura della vita in Dalmazia, come anche le preferenze moderne dei suoi abitanti. 

gastronomija_1

Antipasti freddi

Insalata di polpo

Il polpo cotto, tagliato a fette o a dadi, salato e impepato, con l’aglio tagliato a pezzettini e versato con l’olio d’oliva.

Marinata di pesce azzurro

Il pesce azzurro arrosto, condito con cipolla tagliata in piccoli pezzettini e salsa di limone, impepata e condita con l’olio d’oliva e vino bianco, viene cotto per cinque minuti e poi servito freddo.

Acciughe in salsa di olive verdi

Acciughe cotte vengono tagliate a filetti e cosparsi di salsa fatta di olive verdi macinate, conditi con olio d’oliva, burro, pepe e rosmarino tagliuzzato. Le acciughe vengono servite fredde.

Prosciutto dalmata

Il tradizionale prosciutto dalmata, essiccato al fumo e alla bora, per sua qualità si annovera tra i prosciutti di più alta qualità. Viene servito tagliato in fette sottili, e va benissimo con i formaggi pecorini dalmati, tra cui è da rilevare il formaggio di Pag.


gastronomija_1

Zuppe

Zuppa di pesce

Più tipi di pesce cotte con prezzemolo, aglio, cipolla, pomodoro, con sale e granello di pepe e olio d’oliva.

Zuppa di Biocovo

La carne di agnello misto con pezzetti di prosciutto cotto con verdure a radice, cipolla, sedano, prezzemolo, pomodoro tagliato a pezzettini, sale, pepe e piante aromatiche dei pendii di Biocovo.

Antipasti caldi

Risotto di seppia e calamari

Anelli di seppia e calamari stufati all’olio d’oliva e il nero di seppia con vino, prosecco, aglio e prezzemolo. Alla fine si aggiungono passata di pomodoro, riso, sale e pepe. Viene servito con l’aggiunta di parmigiano.

Carciofi con fava e finocchio.

Carciofi cotti ripieni di fava, prezzemolo e briciole di pane e condite con finocchio tagliuzzato, aglio, olio d’oliva, sale e pepe.

Fegato d’agnello alla dalmata

La cipolla viene leggermente soffritta e si aggiunge il fegato di agnello tagliato. Mentre si frigge leggermente, si aggiungono sale, pepe, prezzemolo e alla fine i pomodori freschi tagliuzzati. Viene servito con polenta casareccia.


gastronomija_2

Secondi

Pastizzada dalmata

Un pezzo più grande di coscia di manzo infilato di pezzettini d’aglio, pancetta e carota. Pezzo di bue così preparato si lascia stare nella marinata preparata di aceto, vino, acqua, cipolla, foglio di alloro e granello di pepe. La carne preparata in tal modo poi si stufa all’olio d’oliva con l’aggiunta di condimenti e salsa in cui è stata immersa. Viene cotto per 3 o 4 ore. Dalla salsa ottenuta dopo la cottura si fa la passata e poi si usa per imbevere i pezzi tagliati della carne. La pastizzada viene tradizionalmente servita con pasta fatta in casa e il formaggio di Tučepi tagliuzzato.

Agnello cotto con salsa

La carne di agnello viene cotta con carota, prezzemolo, sedano, alloro, cipolla con l’aggiunta di pancetta. La salsa viene fatta da pomodori freschi spellati, stufati in aglio e olio d’oliva, con l’aggiunta di prezzemolo, sale e zucchero. La carne cotta viene servita con patate cotte salate e salsa.

Agnello novello arrosto con piante aromatiche

L’agnello novello salato si mette nel recipiente per arrostimento con le patate di Biocovo inzuppata dall’olio d’oliva con l’aggiunta di piante aromatiche (rosmarino, timo, salvia). Viene preparato di primavera nella stagione di agnello novello e si serve sempre con fresca cipolla verde.

Lepre alla cacciatora

La carne di lepre, che prima viene lasciata nella marinata fatta di aglio, cipolla e pancetta viene arrostita al forno e poi si aggiungono olio d’oliva, salsa di limone, marmellata di mirtillo, vino bianco, sale, pepe, prezzemolo. Si serve con gnocchi fatti in casa.

Polpo sotto la campana con patate novelle

Il polpo cotto e tagliato si mette nel recipiente per arrostimento con patate tagliate a fette, poi versato con olio d’oliva e vino bianco e condito con prezzemolo e aglio. Poi il recipiente si mette al forno, si copre con la campana e poi con la brace.

Baccalà in bianco

Il baccalà cotto, prima ammollato in acqua, pulito dagli ossi, viene tagliuzzato e poi si aggiungono patate cotte con olio d’oliva, aglio tagliato a pezzettini, prezzemolo, sale e pepe. Tutto viene mescolato fino a quando tutti gli ingredienti si impregnano e fondono in paté. Viene servito sul pane tostato imbevuto con l’olio d’oliva.

Razza alla graticola

La razza pulita viene versata con olio, poi viene arrostita leggermente alla graticola e alla fine viene salata e condita con olio d’oliva. Viene servita con bietola cotta e fava con patate.

Piatto di pesce Tučepi

Il pesce bianco pulito, i calamari, le conchiglie e  gli scampi vengono salati e imbevuti con olio, poi cotti leggermente alla graticola e alla fine conditi con olio d’oliva. Il pesce viene servito con pomodori ripieni, bietola lessa e patate novelle.


gastronomija_3

Dessert

Tra numerose e svariate delizie dolci della Dalmazia sono da rilevare quelli tipici per “menu di festa”: rožata dalmata, frittelle, fichi con miele, torta makarana.


gastronomija_4

La famiglia Borić produce l'olio d'oliva già da molte generazioni. Pave Borić continua orgogliosamente la tradizione della famigliare. Ma, oltre a ciò, con il perfezionamento della coltivazione degli uliveti e l'applicazione delle tecnologie moderne...

Questa breve rappresentazione della storia di viticoltura e produzione di vino in Dalmazia serve per avvicinarvi e farvi conoscere le ricchezze vinarie di questa bellissima regione in cui inizia la storia magica della viticoltura in Croazia!

Dell’offerta culturale di Tučepi sono da rilevare le tre manifestazioni più importanti. “Serate estive di Tučepi” comprendono i spettacoli di cultura e divertimento e ogni anno iniziano con la festa popolare del 13 giugno, nel giorno di San Antonio, santo patrono di Tučepi.

La gastronomia è la parola che deriva dal greco gaster (stomaco) e nomos (regola, ordine). Indica l’arte di preparare il cibo e la cultura di raccomandazione o la selezione di cibo. In breve, il gastronomo è colui che s’intende della buona cucina.